Attualità

Super Green Pass: dopo il decreto, ecco cosa cambia dal 6 dicembre

Condividi condividi
Pubblicato il 25/11/2021
Di Team Digital
Super Green Pass: dopo il decreto, ecco cosa cambia dal 6 dicembre

Dal 6 di dicembre e fino al 15 gennaio cambiano le regole che riguardano il Green Pass


Il governo ha varato le nuove regole che entreranno in vigore dal prossimo 6 dicembre, inasprendo i divieti che riguarderanno tutti i non vaccinati. Da un lato quindi c’è chi si è vaccinato contro il covid o chi invece è guarito dalla malattia: dall’altro lato invece, ci sono tutte quelle persone che hanno deciso di non immunizzarsi. Ecco allora cosa cambia con il decreto che entrerà in vigore dal 6 dicembre fino al prossimo 15 gennaio.


LE MASCHERINE – Quando saremo in zona bianca, le mascherine saranno obbligatorie solo quando si starà al chiuso, mentre non saranno obbligatorie quando staremo all’aperto. Diverso il caso per le zone arancioni e rosse: in questi casi, le mascherine saranno obbligatorie tanto al chiuso quanto all’aperto.


GREEN PASS ‘BASE’ E GREEN PASS ‘RAFFORZATO’ – Dal 6 di dicembre ci saranno due diversi Green Pass. Il Green Pass base vale per chi ha un tampone molecolare o antigenico negativo: nel caso di un tampone molecolare, questo green pass avrà una durata di 72 ore, mentre per l’antigenico le ore di validità saranno 48. Il Super Green Pass, ovvero il Green Pass “rafforzato”, riguarderà i vaccinati e i guariti da da Covid: partirà dalla data di ultima somministrazione del vaccino (per i primi) o dalla data di avvenuta guarigione (per i secondi) e – in entrambi i casi – avrà una validità di nove mesi. Inoltre, se in caso di zona rossa, le restrizioni valgono per tutti, chi ha il Green Pass “rafforzato”, non è tenuto a rispettare le restrizioni di una eventuale zona arancione. Sul luogo di lavoro Green Pass e Super Green Pass hanno lo stesso valore, ma per accedere alla mensa aziendale sarà necessario il Green Pass rafforzato.


OBBLIGO VACCINALE – Dal 15 dicembre parte l’obbligo vaccinale per il personale sanitario, per i lavoratori che accedono alle RSA, per il personale amministrativo delle sanità, per docenti e personale amministrativo della scuola, oltre ai militari alle forze di polizia.


LOCALI: RISTORANTI, BAR E DISCOTECHE – L’ingresso nei locali sarà consentito solo a chi avrà il Super Green Pass. Idem dicasi per gli eventi sportivi: quindi tanto negli stadi quanto nei palazzetti, vi si potrà accedere solo con il Green Pass “rafforzato”.


PALESTRE E PISCINE – Il Green Pass base sarà indispensabile per accedere agli spogliatoi delle strutture, tanto in zona bianca, quanto in zona gialla. Tutto cambia con la zona arancione: in questo caso piscine, palestre e circoli sportivi saranno aperti solo ad uso esclusivo dei possessori del Green Pass rafforzato. Questo invece è il caso degli impianti sciistici: se in zona bianca e gialla sarà possibile accedere con il green pass base, in zona arancione potranno accedere agli impianti solo i possessori del Super Green Pass. In caso di zona rossa invece, tutti gli impianti resteranno chiusi.


I TRASPORTI – Per il trasporto ferroviario regionale e il trasporto pubblico locale, è stato previsto l’obbligo di avere almeno un tampone con esisto negativo. Sui treni ad alta velocità, basterà disporre del Green Pass base.


Immagine di copertina: LaPresse


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI