icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
In Spagna c’è un Robin Hood che ti lascia i soldi nella buca delle lettere

Alcuni abitanti di Villarramiel hanno trovato una busta piena di soldi davanti alla porta di casa

Come reagireste se, una mattina, vi recapitassero delle banconote direttamente nella buca delle lettere? È successo a Villarramiel, un paesino di circa mille abitanti nel nord della Spagna.

Circa quindici persone hanno ricevuto una busta piena di soldi: chi nella cassetta della posta, qualcuno nel cestino della bicicletta o addirittura infilati sotto lo zerbino. Si tratta di cifre piccole - 50, 100 euro al massimo - mentre qualcuno, meno fortunato, ha ricevuto solo una busta con messaggi molto gentili, come “sei la principessa della casa” o frasi simili.

Nessuno conosce l’identità del benefattore. I giornali e i media locali lo chiamano “il Robin Hood di Villarramiel” e in risposta ai tanti che si domandavano se la notizia fosse una bufala, è arrivata la conferma direttamente dal sindaco di Villarramiel, Nuria Simon che, intervistata dall’agenzia di stampa francese, ha ribadito che si trattava di soldi veri e non di banconote contraffatte. Chissà se qualcuno vorrà trarre spunto dalla vicenda e farlo anche in Italia?

Foto: Facebook

Pubblicato 18.03.2019

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Viral News

Il cielo della Cina: le bellissime foto dal festival degli aquiloni di Weifang

rds_community_login

Viral News

Il giovane Maxim Belyavsky è il primo pattinatore della storia a compiere un salto quintuplo

rds_community_login

Viral News

A breve si potrà comprare un biglietto per un viaggio lo spazio, ecco chi ha già prenotato

rds_community_login

Viral News

Ecco qual è la password più usata al mondo

rds_community_login

Viral News

I delfini nuotano a fianco dei surfisti: un video emozionante

rds_community_login

Viral News

Ecco perché il selfie con questi due gorilla è diventato virale nel web

rolling
×