icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
La vita di coppia può essere un ottimo analgesico: lo dice la scienza

L’idea di avere accanto qualcuno aumenta la nostra tolleranza al dolore

Ci sono molte azioni che, se fatte insieme al proprio partner, possono aiutarci a condurre una vita più felice e sana. Ora è stato dimostrato che anche solo l’idea di avere accanto qualcuno può aiutarci a sopportare meglio il dolore, proprio come un medicinale analgesico.

Lo studio è stato condotto dai ricercatori della Umit di Hall in Tirol, in Austria, insieme a quelli dell’Università delle Isole Baleari. Il loro scopo era valutare che effetto poteva avere su una persona la consapevolezza di non essere sola. Hanno coinvolto 48 coppie in un test sulla sopportazione del dolore: i partecipanti dovevano sottoporsi ad un esercizio con un algometro di pressione, uno strumento utilizzato per lo studio delle soglie del dolore da stimolo meccanico, e indicare quando iniziavano a percepire i primi fastidi e quando questi diventavano insopportabili. Ripetuto l’esperimento in compagnia del proprio partner, o anche solo guardando una sua fotografia, è emerso che la loro tolleranza al dolore aumentava.

“Più volte è già stato dimostrato che parlare e toccare qualcuno è una strategia per ridurre la percezione del dolore” - ha spiegato Stefan Duschek della Umit - “Ma la nostra ricerca prova che anche la presenza passiva di un partner può mitigarla, e che la sua empatia può attenuare lo stress durante l'esposizione al dolore”.

Gli studiosi hanno spiegato che la percezione del dolore può variare da caso a caso, a seconda delle variabili psichiche e delle condizioni fisiche dei soggetti, ma hanno dimostrato che la sensazione di essere supportati da una persona considerata “significativa" può influire in maniera evidente. “L'esperienza di vita quotidiana con un partner molto empatico porta ad aspettarsi di poter contare sulla sua partecipazione e sul suo supporto emotivo in situazioni di pericolo" - hanno spiegato i ricercatori - “Per questo può bastare la sola presenza per ridurre l'angoscia e la sensibilità al dolore”.

Foto: Pexels

Pubblicato 03.09.2019

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Viral News

Babbuino eroe: la fuga d'amore prima della sterilizzazione ha conquistato tutti

rds_community_login

Viral News

La lite in aereo per il sedile reclinato, il video diventa virale così come la domanda: "Chi ha ragione?"

rds_community_login

Viral News

È un cane o un gatto? Le foto di questo cucciolo hanno fatto il giro del mondo

rds_community_login

Viral News

Il giornalista televisivo attiva involontariamente i filtri di Facebook: il video è esilarante

rds_community_login

Viral News

“È solo una bufala”: la NASA spiega la Broomstick Challenge

rds_community_login

Viral News

Cambia vita, perde 50 kg e diventa Miss Gran Bretagna: ecco come è oggi

rolling
×